Paese di immatricolazione del Holding Company Moneta Costo 1 ° Anno Fee 2 ° Anno
Cipro LLC Formazione euro 1,399 699
Lussemburgo LLC Formazione euro 9,999 5,999
Olanda LLC Formazione euro 2,999 1,999
Singapore LLC Formazione SGD 2,799 2,299
Svizzera LLC Formazione CHF 8,999 7,999

 

Analisi per investimenti Structuring in Russia

Una notevole quantità di capitali viene in Russia da giurisdizioni offshore, tra cui artisti del calibro di Bahamas e le Isole Vergini Britanniche. Ancora una percentuale molto più grande arriva dagli Stati Uniti che hanno accordi globali fiscali con la Russia, in particolare da parte dell'UE, come il Lussemburgo e Paesi Bassi. Tuttavia, per molto tempo questi sono stati sminuito dalla quantità di fondi ricevuti da sola Cipro. Per oltre un decennio Cipro è stata l'hub principale che ha ospitato le holding internazionali per gli investimenti in Russia e in ultima analisi, i profitti di estrazione dal suo territorio. Nel viaggio verso all'adesione alla UE Cipro aveva versato il suo status fiscale offshore e ha introdotto un regime fiscale completo. Tuttavia, Cypruss fascino è rimasto prevalentemente nei rilievi fiscali disponibili alle società di partecipazione internazionale residenti nel suo territorio. Per molti anni questa coda di rondine con un liberale trattato sulla doppia imposizione con la Russia e ha spiegato Cypruss egemonia sul piano investimenti russi. Tuttavia, gli autori l'esperienza e le statistiche ufficiali mostrano calante interesse in operazioni di strutturazione attraverso Cipro. E 'senza dubbio prematuro parlare di Cipro lasciando completamente la scena; Tuttavia, gli investitori sempre più sofisticati si stanno muovendo verso la creazione di proprie società di partecipazione in altre parti del trattato russi.

Ci sono due possibili ragioni di questi cambiamenti. Il primo fattore che ha contribuito all'indebolimento del Cypruss influenza è stata la firma del protocollo che modifica il trattato con la Russia nel 2010. Tuttavia, questo non corrisponde in grandezza le azioni delle autorità cipriote in risposta alla recente crisi finanziaria nel occhi di molti investitori questa è stata la violazione ultimo di fiducia, che ha innescato una partenza per luoghi più sicuri.

Prima di affrontare questi punti in dettaglio, è utile riassumere le regole fiscali russe applicabili ai non residenti. Una società non residente paga l'imposta sulle società del 20 per cento sui profitti connessi alla sua stabile organizzazione russa, la cui definizione segue da vicino quella adottata nella modello di convenzione dell'OCSE (MTC). Interessi e canoni da fonti russe guadagnati da non residenti sono tassati allo stesso tasso anche senza un PE e così sono i dividendi, anche se ad un tasso del 15 per cento più basso. I non residenti sono tassati sui redditi da locazione e le plusvalenze da cessione della Russia-situs immobiliare. Inoltre, gli utili provenienti dalla alienazione di aziende russe oltre il 50 per cento di cui valore è derivato dal russo immobiliari (società ricche di proprietà) sono tassati al 20 per cento.

La Russia ha una miriade di norme anti-evasione, tra cui prezzi di trasferimento e una variante di un GAAR; tuttavia, questi sono per lo più stati utilizzati per frenare le transazioni interne abusivi e gli accordi che coinvolgono i paradisi fiscali. Solo di recente hanno tribunali russi e le autorità fiscali hanno dimostrato l'applicazione dell'OCSE Commentari al modello di convenzione e ha iniziato lo sviluppo di un concetto globale di proprietà benefiche.

Il trattato fiscale post-sovietico RussiaCyprus è in vigore dal 1 ° gennaio 2000. Essa limita russo ritenuta fiscale sui dividendi al 5 per cento a condizione che la capogruppo ha investito almeno EUR100,000 (cambio da dollari USA il 1 ° gennaio 2013) nella controllata e non v'è alcun requisito minimo periodo di possesso. Di conseguenza, il trattato è stato utilizzato principalmente per estrarre dividendi dalla Russia, che è esente da imposta a Cipro. L'accordo è stato anche strumentale nella strutturazione di operazioni immobiliari internazionali nella sua forma attuale non permette alla Russia di tassare le plusvalenze da alienazione di aziende e guadagni ricchi di proprietà russi sono anche esenti da imposta a Cipro. Infine, Cipro non imporre l'imposta alla fonte sui dividendi da pagare agli azionisti esteri.

Il trattato si riduce a zero imposta russa su interessi e diritti e ha promosso l'uso di società di finanziamento e di gruppo di licenze ciprioti per contribuire a ridurre gli utili imponibili delle imprese russe. interesse straniero è soggetta all'imposta sulle società del 10 per cento (recentemente aumentato al 12,5 per cento); tuttavia, in assenza di ritenuta alla fonte sugli interessi versati a istituti di credito non residenti, back-to-back prestiti sono stati ampiamente utilizzati per ridurre l'onere fiscale a Cipro. Grazie ad uno sgravio fiscale di recente introduzione, solo il 20 per cento del reddito reali stranieri sono assoggettate ad imposta di Cipro e questo è soggetto a sollievo di ammortamento generoso. Inoltre, non v'è alcuna ritenuta alla fonte sulle royalties pagabili all'estero purché siano decisioni di proprietà intellettuale sfruttato fuori di Cipro.

In aggiunta a quanto sopra, i contribuenti senza scrupoli hanno fatto affidamento sui meccanismi anti-evasione limitate previste dal trattato per estrarre profitti dalla Russia. Gli sgravi fiscali del Trattato sono disponibili solo a beneficiari che risiedono nel loro Stato contraente in questione, che ha richiesto la creazione di un certo livello di sostanza aziendale e l'uscita di una certa quantità di margine di profitto soggetto a imposta di Cipro. Tuttavia, Russo mancanza di esperienza in modo efficace che fare con l'evasione fiscale transfrontaliera, la disponibilità di decisioni fiscali rilasciati dalle autorità fiscali cipriote e la portata limitata dei meccanismi anti-evasione ciprioti hanno innescato una fuga di capitale russa.

L'annuncio dei termini del Protocollo che modifica il trattato che nel 2009 ha dominato i titoli russi per settimane. Dal punto di vista della buona fede pianificazione fiscale internazionale pratica il protocollo ha portato nulla di nuovo; Tuttavia, molti investitori hanno cominciato sentirsi a disagio. La norma che ha attirato maggiormente l'attenzione è stato uno scambio molto più estesa di articolo le informazioni in base alla formulazione del 2010 dell'OCSE MTC. Come spiegato dall'OCSE Commentari e previsto dalla legislazione nazionale, tutti gli scambi di informazioni nell'ambito del protocollo sono soggetti a rigorose linee guida e controlli interni che eliminano la possibilità di battute di pesca. Inoltre, anche se il segreto bancario non può essere usata per negare una rivelazione, privilegio legale professionale è rimasta incontrastata. Tuttavia, sulla base del fraintendimento del vero significato delle nuove regole e alimentata dalla fede in un accogliente rapporto tra le due autorità fiscali, la modifica ha causato allarme diffuso che i dettagli dei beneficiari delle attività ciprioti sarebbero resi noti la legge russa Enforcer sulla loro prima richiesta. La sensazione è stata condivisa dai contribuenti conformi e non conformi allo stesso modo. Questi ultimi sono stati teme per essere scoperto; tuttavia, entrambi erano preoccupati che le informazioni sulle loro attività estere potrebbe essere usato per attaccare ed espropriare le loro attività in Russia. Certamente l'accusa di Hermitage Capital Fund e la morte di Sergei Magnitsky in un carcere russo ha fatto poco per alleviare questi timori.

Un altro emendamento ampiamente pubblicizzato è in linea con il nuovo articolo 13 dell'OCSE MTC. Ha chiuso la pianificazione scappatoia immobiliare concedendo la Russia il diritto di tassare le cessioni delle società ricche di proprietà con la Russia-situs immobiliare. Tuttavia, a differenza del resto del protocollo, che è stato in vigore dal 1 ° gennaio 2013, questa nuova regola si applica a partire dal 1 Gennaio 2017.

Anche se il protocollo non è stata accolta con entusiasmo e voci su divulgazione indiscriminata di informazioni abbondato, in particolare alla luce del prestito di emergenza EUR2.5bn dalla Russia, gli investitori hanno avuto il tempo di pianificare la loro strategia fiscale ulteriormente. Anche in vista della ritardata applicazione del nuovo articolo plusvalenze non vi era alcuna causa immediata di preoccupazione. Tuttavia, l'altra scarpa è sceso alla fine del mese di marzo 2013, quando in mezzo a molta pubblicità Cipro imposto il prelievo sul risparmio della banca come parte del piano di salvataggio concordato. Molti criticano l'approccio che Cipro ha portato alla realizzazione dei suoi obblighi nei confronti della zona euro sequestrando attività estere senza preavviso. Lo sfortunato risultato di questa decisione è stata un esodo di massa degli investitori internazionali verso climi più economicamente stabili.

L'autore ritiene che Cipro è ancora una giurisdizione attraente per ospitare una holding di investimento in Russia. Considerando la dipendenza countrys dal capitale straniero e l'abbondanza delle infrastrutture volto a fornire servizi di corporate e finanziari transfrontalieri, si spera che ulteriori piaghe dovrebbero essere imposte sui proprietari attività. modifiche recenti suggeriscono un inasprimento del regime fiscale nazionale, come ad esempio l'aumento del tasso sulle società al 12,5 per cento e aumentando l'ambito del contributo di difesa speciale. Questo avrà solo un leggero effetto sul carico delle interessi estera e diritti, in particolare in quest'ultimo caso in cui il tasso effettivo è ancora del 2,5 per cento ineguagliata da qualsiasi altro Stato dell'UE. Inoltre nulla è stato cambiato in termini di tassazione dei redditi passivo estera e non ci sono nuove tasse alla fonte.

Tuttavia, ci sono altre considerazioni di pianificazione che sono diventate della massima importanza. Il tema di anti-evasione è stata a lungo e rimarrà in cima all'ordine del giorno della maggior parte delle amministrazioni fiscali. Per esempio, il servizio fiscale federale russa è diventata sempre più sofisticata nel negare benefici del trattato di persone che non siano proprietari effettivi. Anche le autorità fiscali cipriote è improbabile che emette decisioni fiscali senza il contribuente dimostrando un livello necessario di sostanza aziendale e assegnazione di un margine di profitto adeguato a disposizione per la tassazione. Infine, benefici del trattato verrà negato a una società non riuscendo a soddisfare il luogo della prova di una gestione efficace per dimostrare la residenza a Cipro il protocollo ha permesso alle autorità fiscali di definire di comune accordo la sede della direzione effettiva di entità non individuali, che limita la ambito di manipolazione residenza.

In attesa di uno scenario peggiore, sarebbe saggio per una Cipro tenendo un'entità a mantenere i propri fondi in un conto bancario al di fuori di Cipro. In assenza di clausole di rimessa, popolando i trattati conclusi da Malta, Singapore e Regno Unito, non ci dovrebbe essere alcun problema con l'accesso ai benefici trattato, purché le altre condizioni sono soddisfatte. Anche Cipro consente ridomiciliazione aziendale e non impone alcun tassa di uscita sulla partenza persone giuridiche. Un modo per raggiungere questo obiettivo è quello di assumere la gestione effettiva della società in un paese diverso di solito una doppia socio trattato fiscale con la nomina di direttori residenti localmente. Anche se la società rimarrà sul societario cipriota registrarlo diventerà residente presso la sua destinazione. In alternativa, l'azienda può essere colpito dal registro delle imprese cipriota e ha continuato in un paese che permette l'immigrazione aziendale, come il Lussemburgo. La procedura è molto simile alla liquidazione in termini di durata e dei costi e garantisce una completa cessazione dei legami con Cipro, pur mantenendo la continuità dell'esistenza della società.

Una terza alternativa combina entrambi i metodi e può essere utilizzato in una situazione in cui l'attività di un prestito o di un diritto di proprietà intellettuale dovrebbero cessare tutti i legami con Cipro e non c'è tempo sufficiente per passare attraverso il processo di emigrazione aziendale. In linea di massima, si tratta di creazione di una holding nella giurisdizione di destinazione, che diventa azionista della società cipriota che detiene la risorsa in questione attraverso uno scambio di azioni-per-share eseguito dagli azionisti originari. Con riserva di soddisfazione del diritto societario e requisiti contabili, la società cipriota poi distribuisce la risorsa per la holding come dividendo in natura o come ricavato della liquidazione sul suo scioglimento. In alternativa, a condizione che ci sono delle regole che consentono di sgravio di gruppo, la società cipriota dovrebbe divenire soggetto residente nel suo Paese genitori cambiando il luogo della sua gestione efficace e il trasferimento del bene a questi ultimi, dopo di che può essere liquidata in tempo libero. In tutti i casi si dovrebbe stabilire un rapporto con l'anticipo consulenti legali e direttori residenti nel potenziale paese di immigrazione.

Attualmente Cipro è molto attiva nel tentativo di ripristinare la fiducia di coloro che hanno perso denaro a causa della crisi bancaria, e in questo momento non si può dire l'efficacia a lungo termine dei passi che si sta prendendo. Nel frattempo gli altri giocatori con i trattati analoghi stanno cercando di riempire il vuoto creato da contrattempi Cypruss. Ci sono un sacco di membri che hanno regimi globali holding e per le finalità del presente articolo una breve panoramica sarà sufficiente.

Singapore ha recentemente sperimentato un aumento della popolarità tra gli investitori russi. Il trattato applicabile limiti russo ritenuta alla fonte dividendi al 5 per cento soggetta alla madre che detiene direttamente almeno il 15 per cento del capitale subsidiarys russo e ha investito in almeno USD100,000. dividendi russi sono esenti da imposta a Singapore e così sono plusvalenze da cessione titoli senza alcuna condizione. Questo è accoppiato con l'assenza di imposte dividendo ritenuta. Tuttavia, il trattato consente una tassa russa 7,5 per cento su interessi e diritti, che sono ulteriormente tassati al tasso di imposta sul reddito d'impresa prevalente a Singapore. Il regime countrys fiscale è notevole per la sua base territoriale di tassazione, per cui reddito non ricevuto in territorio di Singapore, non sono assoggettate ad imposta. Purtroppo, l'articolo 22 del trattato con la Russia limita le opportunità di pianificazione imponendo la clausola di rimessa e negando benefici del trattato di reddito non ricevuto a Singapore. Un'altra difficoltà nasce dalla distanza tra i due paesi, il che rende fisicamente difficile a partecipare alle riunioni di società a Singapore e soddisfare la condizione di gestione efficace.

Il trattato NetherlandsRussia limita anche la ritenuta alla fonte dividendi al 5 per cento soggetta alla soddisfazione del 25 per cento di partecipazione e EUR75,000 condizioni di investimento. Non v'è alcuna ritenuta alla fonte su interessi e diritti, che insieme con la disponibilità delle decisioni fiscali ha reso aziende olandesi finanziamento popolare e le entità di licenza. Sebbene il tasso di imposta sulle società del 25 per cento è relativamente alta, c'è una participation exemption integralmente per i dividendi e le plusvalenze russi accompagnati dal 5 per cento Innovazione Box in materia di redditi da royalty. A differenza di molti altri trattati, l'accordo con i Paesi Bassi esenta da plusvalenze russe su cessioni di società ricche di proprietà, che per il momento lo rende ideale per strutturare operazioni immobiliari. Anche se i Paesi Bassi non tassa interessi in uscita e royalties, dividendi pagabili all'estero sono tassati al 15 per cento, che può essere ridotto soltanto da un altro trattato fiscale o della direttiva ParentSubsidiary. Di conseguenza, è comune a struttura proprietaria delle aziende olandesi in Lussemburgo, entità ciprioti o svizzeri, che non sono tassati sui distribuzioni ai non-trattato Uniti.

Il campo di applicazione di questo articolo consente solo a toccare le opportunità di pianificazione concesse dalla rete doppio trattato fiscale Russie. E 'ancora eccezionalmente fiscale efficace per strutturare gli investimenti transfrontalieri attraverso Cipro. Tuttavia, ci sono un numero crescente di investitori disposti a sacrificare le aliquote fiscali più basse trattato e sopportare maggiori costi operativi in ​​cambio di stabilità associati a detenere le attività attraverso il Lussemburgo, Svizzera e Paesi Bassi. Altri sono pronti a testare l'acqua e stabilire la presenza nei nuovi entranti nel mercato di pianificazione, come l'Ungheria e gli Stati baltici. Anche il trattato recentemente firmato con Malta è destinato ad ampliare la scelta di tenere giurisdizioni, una volta che questa diventi effettiva. Anche se le possibilità sono infinite, non si deve mai perdere di vista le considerazioni anti-evasione, recentemente evidenziati nella relazione OECDs BEPS e il piano d'azione europeo Commissioni. Anche la Russia è stata rapidamente recuperando terreno con lo sviluppo di norme anti-evasione nazionali e la firma di protocolli che modificano i suoi trattati fiscali portandoli in linea con le tendenze OECDs. Pertanto, sede della direzione effettiva, proprietà effettiva e lo scambio di informazioni sono i termini chiave da prendere in considerazione.